Chi siamo

C’è chi alla domanda: “cosa vorresti fare da grande"? Risponde l'avvocato il medico ... identificandosi in una professione, poi c’è chi risponde dicendo “la cassa”!

Fin da piccola, io piccola Doda, avevo capito, amato e fatto mia l’idea di fare la “commerciante” ed infatti decisi ben presto di mettere in atto le mie attitudini iniziando all’età di cinque anni con il “banchetto in spiaggia”, per il quale iniziavo a scovare nei cassetti di mia nonna, chiedevo alle sue amiche oggetti che per loro non avevano più alcun valore, ma che per me riprendevano a vivere in quanto diventavano la merce di vendita. Seguiva la catalogazione degli stessi e i prezzi, il tutto mesi prima; poi arrivata l’estate tutto era pronto e da lì iniziava il mio commercio, dalla preparazione dell’asciugamano, la mia prima vetrina, alla vendita, momento che amavo particolarmente, quello era il mio mondo!!!

CHI SIAMO

C’è chi alla domanda: “cosa vorresti fare da grande”? Risponde l’avvocato il medico … identificandosi in una professione, poi c’è chi risponde dicendo “la cassa”!

Fin da piccola, io piccola Doda, avevo capito, amato e fatto mia l’idea di fare la “commerciante” ed infatti decisi ben presto di mettere in atto le mie attitudini iniziando all’età di cinque anni con il “banchetto in spiaggia”, per il quale iniziavo a scovare nei cassetti di mia nonna, chiedevo alle sue amiche oggetti che per loro non avevano più alcun valore, ma che per me riprendevano a vivere in quanto diventavano la merce di vendita. Seguiva la catalogazione degli stessi e i prezzi, il tutto mesi prima; poi arrivata l’estate tutto era pronto e da lì iniziava il mio commercio, dalla preparazione dell’asciugamano, la mia prima vetrina, alla vendita, momento che amavo particolarmente, quello era il mio mondo!!!

... E SE I SOGNI

si devono inseguire, io l’ho inseguito e realizzato il 24 Febbraio del 2011.

Avevo 24 anni quando dopo un esperienza di studi in Relazioni Pubbliche e Pubblicità a Milano, ho scelto di ritornare a Venezia, dalla mia famiglia, dalla mia città e di mettere al mondo LEI “Tatadoda boutique” .

LEI che nel suo nome racchiude la bambina TATA-DODA che sin dalla più tenera età aveva capito che il suo sogno era fare la commerciante, la mia piccola cameretta a righe bianche e rosa , che tra specchi, lampadari veneziani bamboline in ferro battuto mille perle, a due passi da Piazza S.Marco, cuore di Venezia, ospita tutto il bijoux fatto a mano e non solo…

OGGI

c’è chi mi definisce “giovane imprenditrice” ma quel che conta per me è mantenere la vera essenza di quel che amo fare.

Ed ora eccomi qua, ragazza veneziana di 30 anni che con qualche ruga in più, ogni giorno sceglie di essere quella bambina di cinque anni che con tanto entusiasmo curava il suo banchetto, oggi trasformatosi in boutique, in ogni piccolo dettaglio, perché nulla deve essere lasciato al caso.

Ogni giorno accolgo e presento le mie creazioni di bijoux, “accarezzo gli oggetti” consiglio su come abbinarli perché la mia missione è rendere felici Voi che scegliete il bijoux di Tatadoda.

OGGI

c’è chi mi definisce “giovane imprenditrice” ma quel che conta per me è mantenere la vera essenza di quel che amo fare.

Ed ora eccomi qua, ragazza veneziana di 30 anni che con qualche ruga in più, ogni giorno sceglie di essere quella bambina di cinque anni che con tanto entusiasmo curava il suo banchetto, oggi trasformatosi in boutique, in ogni piccolo dettaglio, perché nulla deve essere lasciato al caso.

Ogni giorno accolgo e presento le mie creazioni di bijoux, “accarezzo gli oggetti” consiglio su come abbinarli perché la mia missione è rendere felici Voi che scegliete il bijoux di Tatadoda.

... ED ORA

immergetevi nella scoperta del magico mondo di accessori firmati “Tatadoda Boutique”…

Buona navigazione!